Vielmin di Gili Ivan


Vai ai contenuti

Storia

Il nome dell' azienda deriva dal soprannome con cui era conosciuto mio nonno Guglielmo. Vielmin appunto.
Da sempre legato a doppio filo con la terra roerina, gia negli anni '50 era produttore di vini tipici e svolgeva
ll ruolo di mediatore, muovendosi a cavallo di osteria in osteria, di ristorante in ristorante proponendo i
propri vlni e quelli di altre aziende.

Un lavoro che ha creato rapporti forti con i clienti, che grazie alla sua opera sono venuti a contatto con
prodotti spesso ancora sconosciuti, tipici di un territorio unico ed inimitabile come quello del Roero, terra
difficile, dura da lavorare, conquistata metro su metro da contadini caparbi e capaci, che hanno imparato a
coltivare la vlte e non solo rispettando e a volte temendo un ambiente tanto selvaggio quanto ricco e
generoso.Marne, tufo, calcare sono miscelati alle sabbie bianche, ln una composizione unica nel mondo, che ha permesso di creare vini dagli aromi delicati ma persistenti. eleganti e decisi. Colline rlpide, ostiche,
assoggettate con il sudore, ma generose nel donare a chi dedica loro la vita i loro frutti migliori.
A chl ha saputo rispettare la terra questa ha dato Infatti grandi soddisfazioni.

La mia famiglia nel corso dei decenni ha saputo scegliere con perizia e cura i migliori sorì di Castellinaldo, valutando con attenzione la tipologia di vitigno da piantare a seconda delle sue caratteristiche, scegliendo I pendii più soleggiati per la barbera, il nebbiolo e l'arneis vini più vocati per il più nobile dei vini dell'azienda. quel Roero che attende con maestosità |'uscita sul mercato riposando austero in botti e barriques di rovere per un anno.Un'azienda famigliare dunque, nata con Gugilelmo, e portata avanti con la medesima passione da miopapà, che ha abbandonato l'attività di mediatore per dedicarsi negli anni esclusivamente all'opera di viticultore e produttore di vino,fino a giungere ai giorni nostri, quando con intatto amore per la nostra terra e i suoi frutti l'attività è portata avanti da me e dalla mia famiglia.

Seguiamo direttamente e con perizia tutte le fasi del lavoro in vigna e in cantina, dalla potatura alla vendemmia, dalla pigiatura all'imbottigliamento, alla ricerca della massima tipicità e qualità del prodotto, che vogliamo essere lo specchio di un territorio prima ancora che un vino. Un'azienda che porta fiera il nome del nonno, e lo fa per proseguire e al tempo stesso ricordare chi, prima di me, ha intrapreso questa difficoltosa professione, ricavando gratificazioni dalla vite e dai suoi preziosi frutti. Oggi nella nostra cantina di Castellinaldo la tecnologia aiuta il nostro lavoro, permettendoci di operare con cura sui vini, ma nell'aria e nel lavoro di tutti noi si respira ancora nitida la passione antica per queste vigne, per queste colline, per questa terra, passione che vogliamo arrivi a chiunque beva un sorso dei nostri vini.


Torna ai contenuti | Torna al menu